Comprendere l’importanza di giocare con le parole e qualche consiglio per attività anche fuori casa

giocare con le parole

Giocare con le parole è un’attività che ci appare subito naturale: nell’infanzia i bambini imparano a parlare giocando con i suoni e il genitore incoraggia l’apprendimento della parola ripetendo i suoni del bambino, recitandogli delle filastrocche e cantando canzoncine.

Spesso però questo semplice metodo di insegnamento viene abbandonato quando il bambino, crescendo, comincia il percorso scolastico; e alcuni bambini possono incontrare delle difficoltà nell’imparare a leggere perchè nessuno gli ha insegnato a giocare con le parole.

L’apprendimento infatti non per forza deve essere serio e noioso: può diventare anche una cosa divertente!

Giocando con le parole i bambini impareranno a osservare, classificare e mettere in ordine le loro esperienze, a liberare la fantasia e ad arricchire il loro vocabolario.

Alcuni giochi non richiedono grandi conoscenze linguistiche ma solo molta immaginazione.

I giochi con le parole sono adatti a bambini di varie età ed è possibile giocarci anche in classe con l’insegnante.

Ecco qui per te una serie di giochi con le parole che possono essere giocati in casa ma anche fuori, per esempio in auto, in spiaggia sotto l’ombrellone e in qualsiasi luogo dove non è possibile avere materiali di nessun tipo;
altri giochi richiedono un minimo di materiale come carta e matita, o una lavagnetta.

Ti è piaciuto questo articolo sull’importanza di giocare con le parole? Lascia un commento.

Leggi anche: 15 attività che mirano all’autonomia del bambino

Segui la nostra pagina Facebook: clicca qui

Data pubblicazione: 26 Apr 2020

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro + 14 =