LA SCATOLA DEI MISTERI

2-4

Se ai vostri bambini volete proporre un’attività tattile “la scatola dei misteri Montessori” è il gioco ideale.
Attività versatile a seconda dell’età del bambino che può variare dai 2 ai 4 anni.
I più piccoli impareranno i nomi degli oggetti e prenderanno consapevolezza del loro senso del tatto, i più grandi invece si divertiranno ad indovinare gli oggetti nascosti nella scatola dei misteri.

scatola dei misteri

COSA OCCORRE?

  • una scatola di cartone o un sacchetto di tela
  • oggetti molto diversi tra loro
  • forbici e taglierino per completare la scatola
  • pannolenci (facoltativo)

COME PROCEDERE

Recuperate una scatola di scarpe o una scatola di cartone qualunque.
Con un bicchiere disegnate due cerchi nel lato e tagliateli con la forbice: diventeranno i due buchi dove il bambino dovrà infilare le sue mani.

Per evitare che il bambino sbirci all’interno della scatola quando infilerà le mani nei buchi potete coprire i buchi all’interno della scatola con dei fogli di pannolenci, dove avrete precedentemente disegnato e inciso con un taglierino una X.
Questa fase di costruzione non è indispensabile ma rende la scatola un po’ più completa.
Se vi fa piacere, potete pensare anche di decorare la scatola per renderla più piacevole alla vista.

Quando la scatola sarà pronta, inserite al suo interno circa 5 oggetti (a seconda della grandezza della scatola che avete scelto) di forme, dimensioni e consistenze diverse.

Se il bambino è piccolino, prima di infilare gli oggetti nella scatola, fateglieli vedere e dite loro il nome in modo che poi possa riconoscerli più facilmente e possa imparare il loro nome corretto.

Un’alternativa alla scatola è il sacchetto di stoffa che andrà accuratamente chiuso con uno spago o un nastro. L’adulto inserirà gli oggetti all’interno e il bambino senza sbirciare dovrà inserire la manina e riconoscere gli oggetti.

Ti è piaciuto il gioco della scatola dei misteri Montessori come attività tattile? Lascia un commento.

Leggi anche: IL PALLONCINO CHE RIMBALZA

Segui la nostra pagina Facebook: clicca qui

Data pubblicazione: 31 Gen 2021

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 − cinque =